Sarah ha salvato la vita del fidanzato facendogli un taglio nella gola

Conoscere le manovre elementari di pronto soccorso è molto importate anche se non si è medici o infermieri professionisti.

I pericoli sono sempre in agguato e anche il più piccolo pezzo di cibo può trasformarsi in un pericolo mortale in caso di soffocamento. Sapere esattamente cosa fare in queste circostanze può veramente significare la differenza tra la vita e la morte per la persona che sta soffocando. Il nostro aiuto può veramente essere decisivo per tutti, come testimonia la storia a lieto fine di Sarah e del suo fidanzato Isaac.

Sarah, una donna di 45 anni che lavora come ostetrica, ha accettato di raccontarci in esclusiva la sua esperienza.

“Era febbraio e mi trovavo al ristorante con Isaac per una cena intima. La serata stava andando alla grande, il cibo era ottimo e l’atmosfera rilassante, io e Isaac ci stavamo davvero godendo il tempo assieme quando tutto ha iniziato ad andare storto.

Isaac si è messo in bocca un piccolo pezzo di carne e lo ha ingoiato ma qualcosa è andato storto e ha iniziato a respirare male, portandosi le mani alla gola. Stava soffocando e io ero in preda al panico. O cercato di controllarmi perché altrimenti non sarei stata di nessun aiuto per Isaac e ho cercato di praticare una respirazione bocca a bocca e la manovra di Heimlich ma Isaac non riusciva ad espellere quel maledetto pezzo di carne.

Lo staff del ristorante aveva già chiamato l’ambulanza ma il mio fidanzato aveva necessità di soccorsi immediati. Era ormai viola e non respirava quasi più. In quel momento ho capito che avrei dovuto rischiare e usare misure estreme per salvarlo. Potevo peggiorare la situazione ma ho preferito fare qualcosa piuttosto che non fare nulla e pentirmene per sempre.

Ho chiesto un coltello pulito e ho inciso la trachea di Isaac, proprio sotto la sua gola, praticando una tracheotomia. Erano almeno 20 anni che non facevo una tracheotomia ma mi sono ricordata immediatamente la procedura e inoltre non avevo altra scelta, altrimenti Isaac sarebbe morto soffocato sul pavimento del ristorante in attesa dei soccorsi.

La tracheotomia consiste nel praticare una piccola incisione sotto la trachea per favorire la respirazione. I medici dell’ambulanza sono arrivati poco dopo e hanno detto che il mio gesto ha salvato la vita del mio fidanzato. Isaac è stato portato d’urgenza all’ospedale per una serie di analisi e adesso si sta riprendendo. I medici vogliono esaminarlo ancora per assicurarsi che restare senza ossigeno non abbia portato a dei danni ma il peggio è passato.

Se mi considero un eroe? No, assolutamente, ho solo messo in pratica le mie conoscenze per salvare una vita, lo avrei fatto con chiunque, non solo con il mio fidanzato. Le manovre di primo soccorso dovrebbero essere insegnate nelle scuole.”

Che dire? Un bellissimo gesto per Sarah, coraggiosa e decisa nelle sue azioni, che ha permesso a Isaac di avere salva la vita. Celebra il coraggio di questa donna condividendo la sua storia nei tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *