Attentato Francia: morto il poliziotto “eroe” che si è offerto all’aggressore al posto degli ostaggi

Attentato Francia: Morto il poliziotto “eroe” che si è offerto all’aggressore al posto degli ostaggi

A Trebes, in Francia, un uomo armato ha catturato diverse persone in un supermercato. Sono 4 le persone rimaste uccise nell’attentato. L’uomo, di origini marocchine, è stato poi ucciso in un blitz delle teste di cuoio.

Arnaud Beltrame, il tenente colonnello che si è offerto all’assalitore al posto degli ostaggi, è morto a seguito delle gravi ferite riportate.

“Un tenente colonnello della gendarmeria si è offerto volontariamente per sostituire uno degli ostaggi nel supermercato ed è rimasto da solo con il terrorista”: a rivelarlo è il ministro dell’Interno francese, Gerard Collomb, definendo l’ufficiale della gendarmeria come un vero e proprio “eroe”. Il 45enne è poi rimasto gravemente ferito durante le trattative con l’aggressore, ucciso in seguito dalle Teste di Cuoio.

L’ufficiale eroe “ha lasciato il suo cellulare acceso. – ha precisato Collomb – Dall’esterno è stato possibile seguire quello che avveniva dentro al supermercato”. Il ministro dell’Interno francese ha poi aggiunto che quando si sono uditi dei colpi di arma da fuoco, è iniziato l’intervento dei reparti speciali che ha poi portato all’uccisione dell’aggressore. “Voglio rendere omaggio a questo tenente colonnello rimasto gravemente ferito, protagonista di un atto di eroismo”, ha concluso Collomb.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *