Aggrediscono un disabile e ricevono una nota sul diario. I genitori invece di firmarla, attaccano la docente

A volte la realtà supera la fantasia: chi lavora a scuola lo sa bene, in tutti i sensi.

Siamo a Torino, in una delle tante scuole medie della città. Due ragazzi aggrediscono un compagno di classe disabile, e l’insegnante ovviamente decide di mettere al corrente i genitori dei due bulli con una nota da riportare firmata.

Nello specifico, è accaduto che i due ragazzi da diversi giorni adottassero comportamenti vessatori nei confronti di un compagno di classe, per giunta disabile. Cercavano di abbassargli i pantaloni e ridicolizzarlo.

L’insegnante, dopo aver scoperto la cosa e dopo averne parlato con la vicepreside, ha scritto una nota sul diario dei due bulli e ha chiesto di farla firmare ai genitori.

nota sul diario

Uno dei due genitori, però, ha risposto alla chiamata con una nuova comunicazione, intimando alla professoressa di non trascrivere la nota sul registro, altrimenti si sarebbe rivolto alla preside della scuola.

Più o meno la stessa cosa è accaduta qualche giorno dopo con i genitori del secondo ragazzo, che chiedevano di chiarire insieme l’episodio perché a loro modo di vedere era stato giudicato con troppo rigore: la reputazione del figlio non poteva certo essere rovinata con l’infamia del bullismo per una sciocchezza del genere. Tra parentesi, la madre di questo ragazzo è a sua volta docente della scuola e responsabile dell’inserimento dei disabili.

Com’è andata a finire?

L’insegnante si è rivolta al dirigente scolastico e ha messo nero su bianco l’accaduto. Il preside ha convocato una riunione in palestra per annunciare l’annullamento della gita scolastica annuale: “così imparate a comportarvi bene” è stato l’unico chiarimento in merito.

L’insegnante non si è persa d’animo, allora, e ha raccontato l’accaduto ai giornali. Ecco le sue parole:

In queste situazioni tutelare la figura dell’insegnante e la deontologia professionale diviene impossibile. […] Fa male vedere come certi genitori difendano i figli a ogni costo anziché educarli ad assumersi le proprie responsabilità“.

Una risposta a “Aggrediscono un disabile e ricevono una nota sul diario. I genitori invece di firmarla, attaccano la docente”

  1. Questi genitori che difendono gli indifendibili figli scostumati sono la vera vergogna hanno sbagliato ma nn ammettono le loro colpe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *